giovedì 20 novembre 2008

Happy Birthday Zinna!



Organizzare e festeggiare il compleanno di mia sorella è molto più impegnativo e divertente che prepararsi per il Natale perché l'esito della festa dipende solo da me. :-)

L'ansia da prestazione inizia almeno un paio di settimane prima in modo consistente, preceduta da una fase in cui a intervalli regolari chiedo a chi mi sta vicino 'cosa posso regalare a Zinna?', senza mai ricevere uno straccio di idea come risposta.

Quest'anno a differenza delle altre volte, non essendo rinchiusa in un ufficio 10 ore al giorno, ho avuto più tempo per gironzolare offline e online e cercare ispirazione. Di contro, per gli stessi motivi, il mio budget era molto più basso del solito.
Siccome sappiamo tutti che con 20 euro non si trova molto da regalare (specialmente se TUTTO dipende da te!) mi sono semplicemente lasciata andare con il solo intento di trovare qualcosa di carino.

Con il mio compagno di shopping Fili abbiamo perlustrato la città durante un tattico giorno lavorativo: quello in cui Comme des garçons lanciava la sua collezione da H&M. Mi sono gettata avida sui pezzi (pochi purtroppo) lasciati alle spalle alle fashion victim ancora più sfaccendate di me e ho accalappiato un bellissimo trench da rimpiazzare con quello vecchio di mia sorella.
Dopo un pò di tiramolla, di 'ma le piacerà? non è che preferisce quello che ha già?' e aver ammorbato Fili, dopo averlo lasciato (nascosto dietro) alla cassa dopo 20 minuti di coda, dopo essere andata a comprare la macchina del pane 'che magari le piace di più', diversi rimuginii, alla fine sono tornata indietro e l'ho preso. Vada come vada, al massimo lo cambia, mi sono detta.

A questo punto è subentrato mio padre con le sue richieste di acquisto regali da parte sua (abitando lui nel Finister) e quindi su e giù per la città a sostituire la macchina del pane che non era di suo gradimento (a piedi, con la pioggerellina, unno scatolone enorme e pesantuccio per poi arrivare al negozio e sentirmo dire 'mi spiace ma quella che vuole lei l'abbiamo venduta ieri' seguito da miei improperi ovviamente), aver comprato i massaggi e "già che ci sei" anche un pezzo di ricambio per la vespa di mio padre, mi restava solo l'organizzazione dell'aperitivo.

La sera prima dell'EVENTO compleannesco mia sorella aveva un *lievissimo* giramento di palle in atto, quindi è stato impossibile capire quante persone avrebbe invitato. Che fare? Quanto vino comprare? Quanto cibo? La torta per quanti?

Anche qui ho fatto le cose in grande e quando è tornata a casa ha trovato tutti i regalini impacchettati, un milione di tramezzini fatti da me con salumi, mozzarelle e verdure comprate al mercato e nei supermercati buoni, una cheesecake maialona (anche se quel demente di pasticcere ha dimenticato il coulis di ribes e l'ho dovuto goffamente improvvisare io) con tanto di candeline con la sua età a due cifre che non starò a specificare, vino, champagne e amici che si sono allenati duramente per suonarle happy birthday e un'Ave Maria con l'ocarina.

Uff! Che fatica! Ma devo dire che di tutti i momenti dell'anno il compleanno di Zinna è quello che mi dà più soddisfazione. Ancora tanti auguri! ^________^

2 commenti:

PippaW ha detto...

Secondo me come lavoro potresti fare l'organizzatrice di feste per la Regina. Sarà di certo più facile!

GRAZIE!!!!!! Bellissima serata, a due gg di distanza ho ancora i postumi (e pretendo una rivincita alla Wii!) ;))))

W LE SORELLE

(ora io che caspita ti regalo????)

Slowfinger ha detto...

Vi adoro ^^